COME I VANZINA A NATALE, UPCOMING SHOWS, NEWS, BOOZE, SOSSU, RADIOSHOW AND MANY MORE

20, Dec, 2011

PUNTUALI ESATTAMENTE COME I VANZINA I RODEO CLOWN OGNI ANNO PER NATALE VI REGALANO I CONCERTI PANETTONE.
BAND CON EMIGRATI, EX EMIGRATI, TUTT’ORA PRATICAMENTE DISOCCUPATI, PER GLI EMIGRATI E CAZZEGGIATORI CHE RITORNANO PER LE VACANZE DAI LORO LUOGHI DI DIMORA FUORI DA QUESTO PURGATORIO A FORMA DI SASSO IN MEZZO AL MEDITERRANEO.

SIETE PRONTI PER GLI SHOWS? OLTRE I SOLITI BRINDISI E MANGIATE OLIMPIONICHE, QUEST’ANNO CON L’OCCHIO ALLO SCONTRINO VISTO I TEMPI CHE CORRONO, AVRETE LA POSSIBILITÀ DI VEDERE GLI IDOLI DI NESSUNO DAL VIVO, MOLTO VICINO A CASA VOSTRA (FORSE, VISTO CHE NON SAPPIAMO ESATTAMENTE CHI SIETE E DA DOVE VI COLLEGATE).

PARTIAMO DALL’INIZIO:
GIOVEDÌ 22 DICEMBRE RODEO CLOWN LIVE@ KAKTUS, LA CALETTA – SINISCOLA (NU).
I RODEOS TORNANO NELLA BARBARICINA ROCKCITY CHE DIEDE I NATALI A COMBATROCK BAND STORICHE SARDE COME KENZE NEKKE E ASKRA.
SIETE PRONTI CON I VOSTRI BOCCALI PER SALUTARE IL RITORNO DEI RODEO IN TERRA SARDA DOPO IL TOUR IN TUTTI GLI OSPEDALI PSICHIATRICI DELL’UNIONE EUROPEA? SCALDATE I CAMINI, TIRATE FUORI LE TRECCE DI PERETTE DALLA CANTINA, I MUSTACCIOLI BELLI ZUCCHERATI E UN BEL BOCCIONE VERDE DA DUE LITRI PER BERVI UN BICCHIERE ALLA NOSTRA E VOSTRA SALUTE!!
A CHENT’ANNOS!!!

VENERDÌ 23 DICEMBRE RODEOCLOWN LIVE@ VINTAGE CAFÉ, SASSARI. RITORNO ALLA NATIA CITTÀ TURRITANA PER I RODEOCLOWN, NUOVE SONGS, NUOVO SHOWS, STESSE SCARPE E STESSA GANA DI FFA’ GASINU COME SI DICE IN INGHILTERRA!!!
UKULELE CAZZI & MAZZI.
UN’ORA E MEZZO DI DISPERATO PUNK ROCK COME SOLO I NOSTRO TRIO DI IMMENSAMENTE IMBECILLI POSSO FARE.
APRIRANNO LE DANZE GLI ADTSL, PUNKROCKERS DA ABBASANTA CHE FANNO DIECI MINUTI DI MUSICA CON UN LITRO, SE CONSUMASSERO BENZINA QUANTO BEVONO L’ITALIA NON SAREBBE IN CRISI!!
SIETE LIBERI DI AGGIUNGERE I VOSTRI AMICI E LE VOSTRE AMICHE ALL’EVENTO.
OH YES!!! ALOHA AND ROCK AND ROOOOLLLLL!!!

LUNEDÌ 26 DICEMBRE RODEOCLOWN+KARTA KARBONE LIVE@ BLUES CAFÉ, PADRU (OT) . PER I DIECI ANNI DEL BLUES CAFÉ SERATA PUNK ROCK LIVE SPECIALE!!!
SI FESTEGGIA IL BAR COME TEMPIO PAGANO DOVE SI ANNEGANO I PROBLEMI DELLA VITA O SI CREANO, CULLA DEL ROCK UBRIACO E CROCEVIA DI INCONTRI CHE SE NON TI CAMBIANO LA VITA TI CAMBIANO COMUNQUE PROGRAMMA DELLA SERATA.
MI STA VENENDO DA PIANGERE.
CI VEDIAMO A PADRU.

OK RAGAZZE E RAGAZZI,
QUA INIZIA LA DUE GIORNI SUSSINCA NOTA NEI DIZIONARI COME “LA SANREMO-KABUL”, BICICLETTE E BIRRA COL CAMPARI, CENA A SUON DI ARACHIDI E ALSAZIANI, PARLATA IN BRASILIANO STRETTO E MANO SUL CUORE QUANDO SI FA LA CURVA “DEGLI AMERICANI CHE CI USCIVANO SEMPRE DRITTI QUANDO VEDEVANO IL MARE DI SOSSU PERCHÉ SI INCANTAVANO”.

GIOVEDÌ 29 DICEMBRE RODEOCLOWN LIVE @ RADIO NOVA FM 93.5 STEREO, H 21!!! ORAMAI UN APPUNTAMENTO PIÙ CHE CONSOLIDATO, LA PUNTATA NATALIZIA COI RODEOS NELLE FREQUENZE DELLA RADIO SUSSINCA PIÙ REDNECK CHE CI SIA.

PREPARATE LE VOSTRE SALOPETTE DA INDOSSARE RIGOROSAMENTE A PETTO NUDO, BIRRA DEL DISCOUNT, SEDIA A DONDOLO, IMBRACCIATE IL VOSTRO BANJO E PREPARATEVI A SPARARE AL VOSTRO VICINO DI CASA SE SI LAMENTERA’ DEL MACELLO CHE SPARERETE A TUTTO VOLUME DALLA VOSTRA RADIO RUBATA.

COLLEGANDOVI AL SITO WWW.RADIONOVASORSO.IT POTRETE ASCOLTARE I MEGACICLI STEREO DI “RADIOCRASH” LA TRASMISSIONE DI PUNTA E DI TACCO DELL’EMITTENTE SORSENSE.
TRAMITE QUESTA PAGINA O QUELLA UFFICIALE DELLA RADIO O QUELLA DEI RODEOS O QUELLA DEL VATICANO MANDATE RICHIESTE, SALUTI, INSULTI E MINACCE AI PAGLIACCI E AI SOBRISSIMI DJ E AI LORO SOBRISSIMI OSPITI!!!

SIETE PRONTI QUINDI PER UNA NUOVA PUNTATA DI RADIO CRASH COI MITICI DJ TORE CRASH, DJ VANNI CRASH E CON LA COLLABORAZIONE DI DJ CLAUDIO CRASH?
I GRANDI DISK JOCKEY (GRANDI SOPRATTUTTO D’ETÀ E ABBONDANTI DI PANZA ) DALLA PARLANTINA CHE SFIORA LA LOGORREA CHE FA CINQUE CHILOMETRI CON UN LITRO DI BIRRA SUPER E DUE PACCHETTI DI SIGARETTE.

PREPARATEVI AD UNA SELEZIONE DEI BRANI DEI RODEOCLOWN MISTI AD ALTRE BANDS DI FALLITI COME LORO, SCONOSCIUTI O MENO, FAMOSI MA ANCHE NO, UN MINI LIVE SHOW CON UKULELE E ALTRI GIOCATTOLI, TANTA IGNORANZA, MANCANZA DI RISPETTO, RUMORI CORPORALI, BEVUTONE DEI LORO BIBITONI PREFERITI, A VI ASSICURIAMO, ANCHE SE NON LI POTRETE SENTIRE ODORI MALSANI PER TUTTA LA TRASMISSIONE IN ONDA DALLE 21 ALLE 23 DI GIOVEDÌ 29 DICEMBRE.
UN COMPLETO DISASTRO EVOLUTIVO TRASFORMATO IN CACOFONIA STEREO!!!
OH YES!!!

VENERDÌ 30 DICEMBRE RODEOCLOWN+THE CHICHÉS LIVE@ 4 MORI PUB, SORSO.
FINALMENTE I RODEO CLOWN LIVE AT SOSSU!!! POCO PRIMA DI CAPODANNO ECCO I RODEO CLOWN ALLE PRESE COL LIVE IN TERRA CALIFORNIANO-BRASILIANA PER ECCELLENZA, SANTAMONICA, THE BILLELLERA’S SPRING, AL SAMBODROMO DELLA PIRAMIDE ESATTAMENTE COME A SAO PAOLO DOVE TUTTI PARLANO COME RONALDINHO.

DOPO IL CAPO-DANNO CI SI RITROVERÀ IL 6 GENNAIO ALL’ALGUER, PROVINCIA DI BARCELLONA, PER UN PO’ DI PUNKROCKUKULELE CIPOLLA E POMODORO, OVVERO COME BEN SAPETE ALLA CATALANA!!!
IN QUEL DELL’ARCA MUSIC BAR I RODEO CLOWN PROPORRANNO IL LORO REPERTORIO DI MINCHIATE MISTO A MUSICA, UN APERITIVO TAPAS DI STRONZATE FRITTE CON UN ASSAGGIO DI PRIMI PIATTI DI PUNK ROCK CALIFORNIANO DEL DISCOUNT, SORSEGGIARE UMORISMO DA CASERMA A LITRI SOLO PER VOI, DI FRONTE AD UN TRAMONTO MICIDIALE E ALLE BALEARI CHE DOPO LA CONSUETA TASATA (O BEVUTA CHE DIR SI VOGLIA) ALGHERESE DI TUTTO CIÒ CHE SIA LIQUIDO, SI POTRANNO TRANQUILLAMENTE RAGGIUNGERE A PIEDI ALLE SETTE ANTELUCANE CON UN BUON CORNETTO AL PROSCIUTTO NUTELLA FORMAGGIO CACCOLE SUCCO DI BRUFOLO,KIT E KAT. BUENO, BUENO, SPADRILLAS, MARACAS!!!

ECCOCI AL GIORNO SEGUENTE, IL SETTE DI GENNAIO IVOSTRI PAGLIACCI DELLA GIOSTRA SI RITROVANO IN LIVE I MITICI ADTSL CHE DOPO IL LORO TOUR NEI CIRCOLI PRIVATI DI MEZZO ORISTANESE PER IL TEST DEI BANCONI E DEI POSACENERI PER CONSTATARE L’EVENTUALE OMOLOGAZIONE ALLE NORMATIVE CEE SULLA MINA MICIDIALE DA “ZIZZA E BIRRA” (MIRKENSTAIN UNIVERSITY, CARBONAZZI, USA, 1996) VI SBARAGLIARANNO LE SOPPRACCIGLIA E LE BASETTE CON IL LORO PUNKROCK GREZZO MA ANCHE CINGOMMOSO.
DOPODICHÉ I RODEOCLOWN ASFALTERANNO I VOSTRI TIMPANI, TUBI CATODICI E VENTRAME A SUON DI MAGNA GAURA PUNK ROCK DA SETTI GENERAZIONI, DA UNA PARTE UN TERZO SUSSINCHE E DALL’ALTRA PARTE MARZIANE E L’ASHTRU ANCORA UN SEDICESIMO DI RADICI AUSTRALIANE MAGNENDI CANGURI A MOSSI ANDENDI IN SPIAGGIA.
OH YES.
ALOHA.
ROCK AND ROLL!!!
KABOOM.

IL NOSTRO TERRIFICANTE E “RIMANDATISSIMO” PRIMO CONCERTO

11, Jul, 2011

DOPO AVER FATTO UNA POSSIBILE CLASSIFICA DELLE NOSTRE PEGGIORI SERATE, QUESTA RIMANE FINORA LA PEGGIORE DI SEMPRE. SARA’ CHE ERA IL PRIMO CONCERTO, SARA’ CHE C’ERAVAMO PREPARATI SOPRATTUTTO E QUASI SOLO SULLE COSE DA BERE PRIMA DELL’INIZIO, SARA’ CHE ERAVAMO MENO RINCOGLIONITI DI ORA MA GIA’ ABBASTANZA IMBECILLI, SARA’ CHE FACEVAMO VERAMENTE SCHIFO.

DOBBIAMO TORNARE A PIU’ DI “TROPPI” ANNI FA, AVEVAMO GIA’ SUONATO IN ALTRE BANDS IN PRECEDENZA, QUESTO NON DOVEVA ESSERE IL NOSTRO “VERO” DEBUTTO LIVE COME RODEO CLOWN, AVVENUTO IN VERITA’ ALLA FINE DI UN CONCERTO DI UN’ALTRA BAND SASSARESE ADORATA DAI GIOVINASTRI “PUNK ROCK” DELL’EPOCA E POI SCIOLTASI PER PROBLEMI INTERNI DI IMBECILLITA’ VARIA.
EH SI’ CARI GREEN DAY NON SAPETE MINIMAMENTE CHE AVETE RISCHIATO, SE SOLO LA SUDDETTA BAND SASSARESE AVESSE CONTINUATO.

SALITI SUL PALCO DOPO LA FINE DEL LORO CONCERTO C’ERAVAMO MESSI A RAGLIARE QUALCHE COVER DI BAND CALIFORNIANE DI PUNK ROCK.
NON C’ERA NESSUNO SE NON IL BARISTA E QUALCHE MEMBRO DELLA BAND DELLA SERA CHE NON EBBE IL CORAGGIO DI FARCI SCENDERE DAL PALCO PER LA PENA, O SEMPLICEMENTE TEMEVA PER GLI AMPLIFICATORI, NOI ERAVAMO GIA’ IN CALIFORNIA, IL BARISTA NO, QUINDI CON UN URLACCIO STILE TARZAN CI FECE SMETTERE DI MOLESTARE IMPUNEMENTE GLI STRUMENTI ALTRUI.
CHE SCONFITTA.

STAVAMO ASPETTANDO TANTO TREPIDAMENTE QUESTO PRIMO CONCERTO CHE NON ARRIVAVA MAI.
FACEVAMO CAGARE MA C’ERA GENTE CHE SUONAVA ANCHE PEGGIO DI NOI.
TUTT’ORA CREDO CHE SIA COSI’.

OK NON CI PERDEVAMO D’ANIMO PASSA POCO TEMPO E DOVEVAMO GIA’ SUONARE IN ALTRI DUE POSTI AMBITISSIMI:
IL PRIMO CONCERTO LO STAVAMO QUASI ORGANIZZANDO NOI, AD ALGHERO, INSIEME AD UN PERSONAGGIO MUSICALE DI SASSARI NOTO “BUTTONE” (LEGGI “COGLIONE” MA CON TANTA, TAANTA SIMPATIA), UNA BAND OI! CHE POI TORNERA’ NELLA NOSTRA STORIA E ALTRE BAND TERRIBILMENTE SFIGATE COME LA NOSTRA.

ANDO’ A FINIRE CHE “BUTTONE” FECE CASINO: TEMENDO DEFEZIONI TRA I GRUPPI E TEMENDO PER LE SUE “TRECENTO CARTE” AGOGNATE CHIAMO’ PIU’ “COMPLESSI” DI QUANTI NE POTESSERO SUONARE LA SERA.
SI INFILARONO ALTRE TRE BAND DI COSI’ DETTO “GRUNGE“, GENERE MAI NATO E GIA’ MORTO NEL ‘97, TENUTO IN VITA IN QUEL DI SASSARI GRAZIE ALLA SINTETIZZAZIONE DEL DNA DEI PEARL JAM (CHE PERSONALMENTE PENSO CHE ABBIANO FATTO PIU’ DANNI CHE BUONE CANZONI) TRAPIANTATO IN DINOSAURI LOCALI CHE HANNO VAGATO PER I PALCHI DELLA CITTA’ SINO A QUALCHE ANNO FA PRIMA DI ESTINGUERSI COME ERA GIUSTO CHE FOSSE.
QUALCUNO IN UNA PUNTATA DI VOYAGER GIURAVA CHE DI NOTTE ESCANO DAI LORO RIFUGI E AL BANCONE DEI PIU’ BAR PUZZINOSI DEL CENTRO STORICO SI METTANO A CIARLARE SUL FATTO CHE DOPO “TEN” DEI GIA’ NOMINATI P.J. NON ESISTE PIU’ NULLA.

QUINDI COME DICEVO LA NOSTRA ESIBIZIONE SALTO’ E NOI PER L’ENNESIMA VOLTA CE LA PIGLIAMMO IN CULO E RIMANEMMO A GUARDARE LE ALTRE BAND CHE SUONAVANO AL NOSTRO POSTO.
DALL’ALTRA PARTE DELLA STRADA.
DOPO QUARANTA MINUTI DI MACCHINA.
NON AVEVAMO LA PATENTE.
CI AVEVANO DATO IL PASSAGGIO.
NO!!! BASTARDI!!! DOVEVAMO SUONARE NOI!!!
DAVANTI A QUELLE QUINDICI PERSONE CI DOVEVAMO ESIBIRE NOI!
IL NOSTRO FANTOMATICO PRIMO SHOW!!!! CHISSA’ QUANTI DISCHI CI AVREBBERO FATTO REGISTRARE, QUANTE ETICHETTE CI AVREBBERO CONTESO, QUANTE RAGAZZE CI AVREBBERO CONTESO!
PER IL MOMENTO CI GODEVAMO QUEST’ENNESIMA SCONFITTA.

ERA LA PRASSI CHE LE SOLITE BAND FACESSERO DI TUTTO PER NON FARE SUONARE LE “ALTRE”, ERA UN PERIODO MITICO.
NON CI SI AIUTAVA PER ESSERE SEMPRE UNO PEGGIO DELL’ALTRO.
ANCORA DI PIU’ SE SI ERA AMICI.
COSI’, SOLO PER POTERCENE VANTARE OGGI.

IL SECONDO CONCERTO ERA “L’EVENTO” DI FINE ANNO SCOLASTICO AI “RAGIONIERI” MA ARRIVATI IN PALESTRA, IL SOLERTE ORGANIZZATORE CI DISSE CHE AVEVAMO PAGATO L’ISCRIZIONE TROPPO TARDI, CI AVEVA RIDATO I SOLDI POCO PRIMA DI SALIRE SUL PALCO ADDIRITTURA ALTO MEZZO METRO!
TUTTO QUESTO MENTRE STAVAMO SCIOGLIENDO I MUSCOLI COME MARATONETI.
NO!
CAZZO AVEVAMO GIA’ APPESO LA LOCANDINA (PRONTA DA MESI), CHIAMATO GLI AMICI, LA NONNA, I CUGINI, I VICINI DI CASA… MERDA!!!
DOVEVA MORIRE!!!
AVEVAMO LE CRAVATTE…
BASTARDO… IL NOSTRO SHOW!
CHISSA’ QUANTE RAGAZZE AVREMMO BACIATO SE SOLO AVESSIMO SUONATO!
ALMENO UNA, ANCHE SVENUTA, VOMITATA!!!

ALLORA GIRANDO LE SPALLE GLI AVEVAMO TIRATO LE NOVEMILA LIRE DELL’ISCRIZIONE ADDOSSO.
(POI LE ABBIAMO RACCOLTE)
NON SAPRANNO MAI CHE COSA SI SONO PERSI.

C’ERA STATO IMPEDITO DI SUONARE DAGLI STESSI CHE CI AVEVANO INVITATO.
IN VERITA’ SI SEPPE CHE AVEVANO PAURA DEL PUNK ROCK AND ROLL IN STATO EMBRIONALE CHE CI STAVA CRESCENDO DENTRO.
ANZI, FORSE GLI STAVAMO GIA’ SUL CAZZO.
PIU’ POSSIBILE COME POSSIBILITA’.
TOGLIETE QUEL “FORSE”.

DISPERATI CI SIAMO DATI ALLA COMPOSIZIONE ESTREMA DI BRANI DI SICURO NON INDIMENTICABILI (DOPPIA NEGAZIONE, AFFERMAZIONE), AVENDO ANCORA UN’ETA’ NON AVANZATA MA FINGENDO DI AVERNE ANCORA MENO E SOGNANDO DI AVER ABUSATO DEL NOSTRO CORPO PER NOTTATE DIMENTICABILI TRA BEVUTE OLIMPIONICHE E FESTE DI CHISSA’ QUALI PERSONAGGI E GRUPPI MUSICALI, LOCALI FUMOSI, DROGA, SURF, SKATE, SESSO E ROCK AND ROLL… IN QUEL PERIODO VIVEVAMO IL GRUPPO PENSANDO DI ESSERE PROPRIAMENTE IN CALIFORNIA E COMPORTANDOCI IN MODO TALE.
ERAVAMO COME GIA’ DETTO “METALLARI” CIOE’ CON DUE CHITARRE, GIGIO E COSTANTINO (DETTO PASSEGGINO) E PIETRO (NOTO PEDRO O PIERO NOTO BANCONOTA), JOE (NOTO PAPEROGA) AL BASSO, CANTAVAMO IN TRE, COME I BEE GEES.

L’UNICA COSA POSITIVA ERA IL FATTO CHE AVEVAMO UNA VOCE DI TONALITA’ PIU’ ALTA RISPETTO A QUELLA CHE ORAMAI ABBIAMO.

CI CHIAMANO FINALMENTE, DOBBIAMO SUONARE CON UN GRUPPO DI FATTONI AD UNA FESTA DI CARNEVALE, FINALMENTE IL NOSTRO PRIMO CONCERTO COME RODEOCLOWN.
ARRIVIAMO ALLA FESTA, UN CAPANNONE DOVE PRIMA SI ALLEVAVANO LE GALLINE.
SI’ UN POLLAIO.
PARCHEGGIAMO.
SI SENTE SULLA STRADA MUSICA TECHNO A PALLA.
INIZIAMO BENE.
GENTE SVENUTA ALL’USCITA, GENTE SVENUTA ALL’INTERNO, GENTE SBALLATISSIMA CHE BEVE INTRUGLI E FUMA DA STRANI ALAMBICCHI CHE SEMBRANO TELESCOPI, SI INGOIANO CAPSULE CONTENTI PASTI PER VIAGGI SPAZIALI COME FANNO I PIU’ ARDITI COSMONAUTI DALLA META’ DEL SECOLO SCORSO.
TRE-QUATTRO NONMORTI BALLANO O BARCOLLANO FUORI TEMPO O DICIAMO CHE FANNO TUTT’E DUE LE COSE INSIEME. LO FANNO BENISSIMO.
POCHE RAGAZZE, BRUTTISSIME, ANCHE QUELLE SVENUTE TUTTE VOMITATE.
IN TUTTO CI SARANNO UNA TRENTINA DI PERSONE, IL CONCERTO DEL SECOLO.
C’E’ UN PALCHETTO, CIOE’ GLI AMPLIFICATORI SONO SU DELLE PEDANE DI LEGNO, QUELLE DA CARICO, RIMASUGLI DEL PASSATO NON REMOTISSIMO DEL CAPANNONE.
CI ACCOGONO I DUE TERZI DELLA BAND CHE CI HA INVITATO, SONO SBALLATISSIMI, NON TROVANO IL BATTERISTA, MA SOSTENGONO ARRIVERA’ PER TEMPO… , E NOI SUONIAMO PER PRIMI!
OLE’ IL NOSTRO PRIMO CONCERTO.
SI BRINDA, SI FESTEGGIA CON PESSIMA BIRRA CHE PARE CHAMPAGNE.
OK TOCCA A NOI, PRENDIAMO GLI STRUMENTI DALLA MACCHINA.
SUCCEDE UN CASINO, VENTIQUATTRO PERSONAGGI NON FACENTI DELLE DUE BAND SPAVENTATI DAL NOSTRO AVVICINARCI AL PALCO SI RIBELLANO AL FATTO CHE IL CAMBIO DI MUSICA LI POSSA TRAGHETTARE IN UN VIAGGIO NON OTTIMALE VISTO IL LORO STATO DI LEGGERISSIMA ALTERAZIONE PSICOTROPA.
SU QUESTE COSE NON SI SCHERZA.
NON SI SUONA. SI LASCIA CHE LA TECHNO CONTINUI IL VILLIPENDIO DI CADAVERE DANZANTE.
QUESTO NON TURBA LA BAND CHE CI AVEVA CONTATTATO, CHE SENZA PROBLEMI E ANCORA SENZA BATTERISTA SI UNISCE AI BALLI TRIBALI E AL CONSUMO DI TUTTO QUELLO CHE POTEVA INNESTARE UNA REAZIONE CHIMICA ALL’INTERNO DEL LORO CERVELLO DA GALLINE.
DICIAMO CHE IL CAPANNONE NON ERA CAMBIATO PIU’ DI TANTO COME CONTENUTO.
POLLAIO ERA POLLAIO ERA RIMASTO.

RITORNIAMO A CASA.
CHE DISDETTA.


ORAMAI NON CI CREDEVAMO PIU’ MA LA SALETTA ERA IL NOSTRO WARPED TOUR.
CI PASSANO IL NUMERO DI UN LOCALE, CHIAMIAMO… DOBBIAMO SUONARE!!
IL LOCALE ERA IL “COUNTRY CLUB” UNO DEI POCHI IN UNA SASSARI PLEISTOCENICA CHE FACEVA SUONARE LE ROCK BAND. TUTTO QUESTO NATURALMENTE A PREZZI IRRISORI E CON DIFFICOLTA’ IMMANI (TUTTA LA STRUMENTAZIONE DELLE BAND E IMPIANTO INESISTENTE, CI MANCAVA CHE CI FACESSERO FARE L’ALLACCIO DELLA CORRENTE ELETTRICA A SPESE NOSTRE.

IL PADRONE DEL LOCALE ERA UN TIZIO CON I CAPELLI ROSSI SEMPRE INCAZZATO, FACCIA DI MERDA, MA NOI CI DOVEVAMO SUONARE, LA PRIMA SERATA CHE ORGANIZZAVAMO NOI.

ERA L’EPOCA NELLA QUALE I JACK & SPINOTTO PUNK ROCK BAND DEMENZIALE DI DI SASSARI AVEVANO ME (JOE) ALLA VOCE VISTO CHE IL LORO CANTANTE (FOCA) ERA ALL’ESTERO PER LAVORO, FACEVA FILM PORNO NELL’EUROPA DELL’EST.

CANTAVO IN DUE GRUPPI, SUONAVO IL BASSO CON I RODEO, LE DUE BAND “GEMELLE” AVREBBERO SUONATO INSIEME, MA IL PUBBLICO CHE AVREMMO POTUTO PORTARE ERA POCO, NESSUNO CI CONOSCEVA ALMENO NOI RODEOS, QUINDI CI VOLEVAMO AFFIDARE A QUALCUNO DI GIA’ CONOSCIUTO COME UNA BAND OI! CITTADINA, QUELLA CHE DICEVO POCO FA, DA MOLTO TEMPO IN GIRO E CON UN DISCRETO SEGUITO DI BEVITORI DI BIRRA COME FANS E DI SCALMANATI E MANESCHI SUPPORTERS.

LA BAND OI! NON AVEVA STRUMENTAZIONE, FORSE TRAMUTATA IN BIRRA PER SORTILEGIO IN QUALCHE NOTTE SENZA LUNA, ALLORA LORO METTEVANO LA FAMA E LA NOMEA NOI METTEVAMO GLI AMPLI E LA BATTERIA.

LOCANDINA APPESA OVUNQUE, I GIORNI PASSAVANO NELLA SPERANZA CHE SAREBBE VENUTO QUALCUNO A VEDERCI E SENTIRCI.

ARRIVATI AL GIORNO TRA UNA PROVA E L’ALTRA TRA UN VINELLO E UNA BIRRETTA IN SALETTA SEMPRE PENSANDO OSTINATAMENTE DI VIVERE IN CALIFORNIA.

LA NOSTRA SALETTA ERA UN BUDELLO DI TRE METRI DI LUNGHEZZA PER UNO E MEZZO DI LARGHEZZA IN UN SOTTOSCALA, QUINDI ALL’ENTRATA L’ALTEZZA ERA DI DUE METRI E VERSO L’ALTRA PARTE SCENDEVA SINO AD UN METRO E QUALCHE DECINA DI CENTIMETRI. NESSUNA FINESTRA, SOLO UNA PORTA CON DUE MATERASSI PUTRIDI SOPRA COME COPERTURA. UN LAVANDINO MICROSCOPICO. CARTONI DI UOVA SULLE PARETI, POSTER DEI KISS E DI BON JOVI, DONNE NUDE (UNA FRA TUTTE SAMANTHA FOX) E METALLICA A GO-GO.

LA BATTERIA ERA INCASTRATA NELLA PARTE PIU’ BASSA DELLO SGABUZZINO, PER PASSARE DIETRO LE PELLI PIETRO DOVEVA SPOSTARE IL TIMPANO O IL RULLANTE. GLI AMPLI ERANO TUTTI DALLA PARTE OPPOSTA, I MICROFONI ERANO AGGANCIATI A DEGLI ORIGINALI CONGEGNI APPLICATI AL MURO INVENTATI DA COSTANTINO CHE CIMENTATOSI COME McGYVER, AVEVA INVENTATO UNA SORTA DI BRACCIO METALLICO CHE SI POTEVA RIPIEGARE SU SE STESSO CON IL MICROFONO ATTACCATO SOPRA, COSI’ DA NON PRENDERE TROPPO SPAZIO, NON CHE CE NE FOSSE TANTO. FIGURATEVI DOPO AVER CHIUSO LA PORTA CON I MATERASSI COSA POTEVA SUCCEDERE SE QUALCUNO MOLLAVA UNA SCORREGGIA.

Nella diapositiva: Costantino “Passeggino” visibilmente dubbioso esce dalla saletta-tugurio dei Rodeo Clown, medita se lasciare la band e darsi al bricolage estremo

COSA CHE CAPITAVA SPESSO, VISTO CHE PROVAVAMO SOLO LA DOMENICA (QUINDI ECCO SVELATO IL PERCHE’ DI “LIVING FOR SUNDAY” IL NOME DEL NOSTRO SECONDO CD) QUINDI IO E GIGIO REDUCI DA BEVUTE E SCORRIBANDE NOTTURNE AVEVAMO LO STOMACO MOLTE VOLTE SOTTOSOPRA E INGARBUGLIATO DA CENE AL LIMITE DEL VOMITEVOLE, A BASE DI PANINI DEL CAMIONCINO DELLO “ZOZZONE” O PIZZETTE MOLTO PIU’ VICINE A DELLE SPUGNETTE GIALLE PER I PIATTI CHE A QUALCOSA DI COMMESTIBILE.

QUANDO NON POTEVAMO PROVARE LA DOMENICA, MOLTO SPESSO, PROVAVAMO POCO PRIMA DEI CONCERTI A “SECCO” CIOE’ SENZA AMPLI NELLA CANTINA DI PIERO, TRA UNA PIZZA E UNA BOCCIA DI VINO DI PROPRIETA’. PROVE CHE SI CONCLUDEVANO CON IMMGINABILI EPILOGHI VOMITESCHI DURANTE L’ESECUZIONE STESSA DEI PEZZI.

IL FATIDICO GIORNO DEL DEBUTTO “RODEANO” ARRIVA MENTRE TRA UNA COSA E L’ALTRA STAZIONAVAMO FISSI IN MACCHINA DI ALBERTO, CHITARRISTA DEI J&S, ASCOLTANDO MUSICA PUNK ROCK, LE SOLITE CASSETTE CON DUE BAND CHE NON C’ENTRAVANO NULLA UNA CON L’ALTRA (TIPO SCREW 32 E HI-STANDARD) E BEVENDO, TANTO PER CAMBIARE, VINO.

DOPO AVER PIAZZATO TUTTO IL NECESSARIO AL LOCALE ERAVAMO BUTTATI SU DI UN MURETTO A SECCO PER DIVERSO TEMPO CERCANDO DI PERDERE TEMPO, DI “FARE ORA”, MA PURTROPPO IL GIORNO IL VINO VIGLIACCO CI PRESE ALLE SPALLE, ODDIO, ALLA TESTA. ERAVAMO UBRIACHI COME DAVID HASSELHOFF ALLA DERIVA SUL SUO PANFILO.
ALMENO IO, GIGIO E TUTTI I JACK & SPINOTTO, ERAVAMO NEL COMPLETO OBLIO DEI FUMI DELL’ALCOL COME CHARLIE SHEEN IN UN NORMALISSIMO GIORNO DELLA SETTIMANA, INVECE PIERO E COSTANTINO ERANO SOBRI COME DEI BIMBI ALLE ELEMENTARI.
NON AVEVANO SCUSE.

Nelle diapositive due esempi di vita per i Rodeo Clown
a) David Hasselholf in versione “sano appetito”
b) Charlie Sheen il Martedì pomeriggio di una settimana qualsiasi

LE FOLLE OCEANICHE SI ACCALCAVANO ALL’INGRESSO DI QUALCHE ALTRO POSTO POICHE’ NEL LOCALE C’ERANO SI E NO UNA QUINDICINA, UNA VENTINA DI PERSONE, SE POI PENSATE CHE GIA’ ALLE DIECI NON CAPIVAMO UN CAZZO E CI VEDEVAMO DOPPIO, FIGURATEVI SE CI INTERESSAVA QUANTA GENTE C’ERA NEL BARACCIO.

PARTONO CON LE MELODIE I RAGAZZI RASATI DI STRADA, ANCHE LORO VANNO A TEMPO SOLO SE HANNO FATTO IL PIENO DI BIRRA. LA LORO PERFORMANCE SI CONCULDE DOPO CINQUE BRANI POICHE’ GLI AMICI DELLA BAND SI METTONO A POGARE, COSA NON GRADITA AL GESTORE CHE INTERVIENE ENERGICAMENTE PER SEDARE LA BARBARA DANZA, SCAMBIATA, AHINOI, PER ACCESO DIVERBIO.
FACENDO QUESTO PERO’ SI BECCA UN BEL CAZZOTTO IN PIENO VOLTO TIRATO DAL BASSISTA OI! CHE TENTAVA DI DIVIDERE UN LORO AMICO CON LA BARBA ROSSICCIA DALLA FURIA DEVASTANTE DEL BARMAN ANCH’ESSO FULVO DI PELO E QUINDI IL MUSICO TRATTO IN INGANNO DA QUESTO ABBONDARE DI VERMIGLI COLORI SCATENA UNA RISSA.

PERFETTO, COME INIZIO NON C’E’ MALE.

TOCCA A NOI RODEOS, PARTE DEL BESTIAME SE N’E’ ANDATA, UNA MINIMA QUANTITA’ S’E’ CALMATA, SONO TUTTI AL BANCONE MEDICANDO LE FERITE CON L’ALCOOL.
IL BARISTA CON UN EVIDENTE OCCHIO PESTO SERVE BIRRE COME SE NULLA FOSSE, TANTO E’ SEMPRE INCAZZATO, UN PUGNO IN FACCIA NON CAMBIA NULLA NELLA SUA VITA DI MERDA.

MINCHIA! IO BARCOLLO, IL BASSO MI ATTIRA PERICOLOSAMENTE VERSO TERRA, MALEDETTO NEWTON!! GIGIO E’ PAONAZZO, LA CHITARRA DI COSTANTINO E’ TERRIBILE, SUONA NEL MEZZO VUOTO DEL LOCALE COME UN URLO DI PTERODATTILO E’ ADDOBBATA STILE PACCO NATALIZIO, LA BATTERIA DI FUSTINI DIXAN DI PEDRO SEMBRA SUONATA IN UN’ALTRA STANZA.
PRIMA DI COMINCIARE CAPISCO CHE NON SEMBRIAMO SOLO DEI CRETINI. LO SIAMO.

PRATICAMENTE NON SI SENTE NIENT’ALTRO CHE UNA SPECIE DI IMMENSO SCIACQUONE FOTONICO, SI SENTIVA ANCHE DALLO SPAZIO, ABBIAMO POSTICIPATO L’INVASIONE ALIENA DI QUALCHE ANNO, LI ABBIAMO SPAVENTATI.
POTEVANO ANCHE SPARARCI ADDOSSO DI SICURO NON POTREMO SENTIRLO IMBALLATI DI VINO COME ARAVAMO.

SUONIAMO UNA QUINDICINA DI CANZONI, TUTTE ABBESTIA, QUALCHE INASCOLTABILE COVER CHE VI SFIDO A RICONOSCERE, NEANCHE A “SARABANDA” CE L’AVREBBERO FATTA.
INDUBBIAMENTE SUONAVAMO DA SCHIFO. TUTTO SBAGLIATO MA SUONIAMO SENZA PAUSE, SOLO PER QUALCHE INSULTO GENERALE, VISTO CHE LA SERATA PEGGIO DI COSI’ NON POTEVA ANDARE.
MA LO FACEVANO I RANCID, PERCHE’ NOI NO?

ALLA TERZA CANZONE, IMPIETOSITI, COSTANTINO E GIGIO DECIDONO DI ABBASSARE IL VOLUME DELL’AMPLI DEL BASSO CHE NEL MARASMA GENERALE SPICCAVA PER UN EVIDENTISSIMA SEQUENZA DI NOTE FUORI TEMPO PRODOTTE DAL SOTTOSCRITTO.
COSA RICONOSCIBILE ANCHE DA PARTE DI UN SORDO.
“STO SENTENDO DELLE COSE IMPVOPONIBILI USCIVE DA QUELL’AMPLIFICATOVE” DISSE CON LA SUA INCONFONDIBILE ERRE COSTANTINO/PASSEGGINO.

CHE PORCHERIA DI SERATA. LE POCHE PERSONE PRESENTI NON SAPEVANO SE GUADAGNARE L’USCITA A COSTO DELLA VITA O RIMANERE SOLAMENTE PER LANCIARCI DEGLI ORTAGGI MARCI. SE SOLO LI AVESSERO AVUTI.

PER FORTUNA LO STRAZIO FINI’ E DOPO AVER TORTURATO LE ORECCHIE AI POCHI PRESENTI LASCIAVAMO IL PALCO AI J&S CHE DEL SUONARE UBRIACHI NE AVEVANO FATTO UNA FILOSOFIA.

FINITA LA SERATA LA GENTE CHE ANDAVA VIA PASSAVA E CI FACEVA GESTACCI, NOI CI SPARTIVAMO I POCHI SOLDI RUBATI (CINQUANTA MILA LIRE A GRUPPO) E CE LI BEVEVAMO AL BANCONE.
UN NOTO MUSICISTA HARDCORE SASSARESE, (CHE QUA PER COMODITA’ E RISPETTO DELLA PRIVACY CHIAMEREMO “PENNA BIANCA”) PRESENTE, PURTROPPO PER LUI, ALLA SERATA CI DISSE CON FARE PATERNO E UNA FACCIA TRA LO SCHIFATO, IL DELUSO E L’AVVILITO:”BEH RAGAZZI LA PROSSIMA VOLTA ALMENO NON UBRIACATEVI PRIMA DI SUONARE“.

INFATTI NON LO FACEMMO PIU’.

(ORA IMMAGINATEVI LA RISATA MALEFICA DI JOKER.)

PROFEZIE MAYA, LIVE, SHIT AND BOOZE

14, Jun, 2011

I MAYA LO AVEVANO PREDETTO.
INVERSIONE DEI POLI, ADRIANO CHE SI TOGLIE IL GESSO E VA A BALLARE, NIBIRU E COLLISIONI SPAZIALI, CESARE CREMONINI LIVE TRA BEADY EYES E COLDPLAY,
BATTERI NELLA VERDURA CHE COSTRINGONO ADDIRITTURA A LAVARCI LE MANI PRIMA DI MANGIARE E RITORNI DALL’OLTRETOMBA DI PESSIMI PRESENTATORI PEL DI CAROTA FINTI FRIKKETTONI MOLTO REAZIONARI MA AMANTI DEI BEATLES E DEI ROLLING STONES COME IMPROBABILI CONSIGLIERI DI IMMAGINE DI POLITICI.
AVEVANO ANCHE PREDETTO UN SEGNO FINALE, UN NOSTRO NUOVO ALBUM, EBBENE SI’.
E’ INFINE USCITO, “SHIT”, LA RACCOLTA DI A-B-C-D-G-C-E-A SIDES DEI RODEOCLOWN, CIOE’ TUTTE QUELLE CANZONI CHE NON SONO SU I NOSTRI PRECEDENTI ALBUM.
PUNK ROCK, UKULELE, NU METAL, GRUNGE E QUANTO DI PIU’ AMENO SI POSSA DIRE PER DEFINIRE IL CASINO FATTO IN SALA DI REGISTRAZIONE.
SE PASSATE STASERA A LOS ANGELES, FATECI UNO SQUILLO, VI DIREMO LA STRADA ESATTA PER IL RELASE PARTY, IN TRASFERTA ANCHE TUTTO LO ZOO DEL BAR DA GRAZIANO SU NOSTRO JET PRIVATO.
SUONEREMO E CI SARANNO DENZEL WASHINGTON, COURTNEY LOVE, SNOOP DOGG, P. DIDDY, BILL CLINTON E IL LORO AMICO E COMPAGNIO DI BISBOCCE ENNIO MORRICONE.
IL GANGSTA-PAPPONE MANDERA’ BIRRONI PER TUTTI.
COME AL SOLITO IL MAESTRO MORRICONE SI FARA’ DI BIRRA DELL’EUROSPIN E FUMERA’ DA BONGS DI UN METRO E MEZZO PER POI FINIRE IN QUALCHE STRIPCLUB CON OCCHIALI DA SOLE E TUTA ADIDAS DI ORDINANZA PER INFILARE DOLLARI IN SUCCINTI BIKINI DI LAIDE E VISCIDE BALLERINE.
DA QUANDO ABBIAMO CAMBIATO ETICHETTA CI STIAMO DANDO ALLE SPESE PAZZE, COMPREREMO UN RING PER IL BAR GRAZIANO E FISSEREMO I GIORNI DELLE RISSE IN DATE PRESTABILITE DURANTE LA SETTIMANA PER PERMETTERE A TUTTI DI VEDERE E PARTECIPARVI, CON CAZZOTTI O SCOMMESSE.
PER VOI E SOLO PER VOI TESTATE SULLA VETRINA DA VENTI MEGATONI CHE PROVOCANO TSUNAMI SULLA COSTA BUSINCA E PERMETTONO DI SURFARE IL TEMO RISALENDO IL FIUME A CAVALLO DI UN BOOSTER RUBATO E CEFFONI “A FACCIA” ANCHE TRA AMICI DI VECCHIA DATA, NON C’E’ LIMITE A QUELLO CHE L’ALCOL E LA MALEDUCAZIONE NON POSSANO FARE.
SARA’ UNA FESTA MAGNIFICA, MA SE SIETE DEI PEZZENTI E NON POTETE PERMETTERVI IL BIGLIETTO DI PRIMA CLASSE PER UN VOLO DIRETTO VERSO LA BELLA LOCALITA’ CALIFORNIANA, BEH CARI POVERACCI POTRETE VEDERE TUTTO IN DIRETTA SU MTV AFGHANISTAN, SUL SATELLITE, DOPO UNA BOCCIA DI AMARO MONTENEGRO BEVUTA TUTTA D’UN FIATO. SUONI DI SITAR E TABLA ASSICURATI.
DETTO QUESTO, PRENDETE E DOWNLOADATENE TUTTI: “SHIT” CLICCATE QUA:
“SHIT”


Nelle diapositive: a) P. Diddy pienu di dinà ma bizzi da lu buccioni cumenti li digrazziaddi b) L’alieno che s’è impossessato di quello che rimane del cadavere di Courtney Love c) Snoop sobrissimo all’uscita della biblioteca comunale di Las Vegas d) Bill Clinton durante il relase party di Under Meow Meow Effect da Pibus
——–

VENIAMO A NOI, ORA DALLE MALDIVE, SOPRA TRE YACHTS A FORMA DI GOLF VOLKSWAGEN DOVE PRENDIAMO IL SOLE E BEVIAMO STUPEFACENTI E COLORATISSIMI COCKTAILS AL DRUGAL ROSATO DA DUE LITRI CON TANTO DI OMBRELLINO E CON IMMANCABILI PUFF AL FORMAGGIO , POSSIAMO RACCONTARVI DEI RECENTI LIVE APPENA AVVENUTI.
IN UNA TORRIDA SERATA DI ONE WEEK AGO SUONAMMO A PORTO TORRES, “THE GOOD, THE BAD, THE CLOWN“, SI PARTE CON UN CALDO FOTONICO NEL LOCALE, IL BEAT 61 SI PARTE CON UN CAMPARI RALLY DEGNO DI FESTE DI LAUREA O DI UN SABATO QUALUNQUE AL CENTRO STORICO, SCENE DI VARIA ANIMALITA’, IMBRUTTIMENTI PER QUANTO RIGUARDA ASPETTO FISICO E COMPORTAMENTALE SIA PER SIGNORI CHE PER SIGNORINE, UN’EQUIPE DI ANTROPOLOGI FORENSI DELLO SMITHSONIAN INSTITUTE STAZIONAVA AL BANCONE E TRA UNA CONSUMAZIONE E L’ALTRA STUDIAVA CON VIVO INTERESSE E CON RACCOLTA DI CAMPIONI SUL SITO IL PASSAGGIO DA DONNA A: CRISALIDE/MOSTRO/AMY WHINEHOUSE A BOTTO/ZOMBIE/ZOMBIE DI TRAVESTITO BRASILIANO/DEE DEE RAMONES RIESUMATO LA SCORSA SETTIMANA/RESTI DI STEGOSAURO IMPANTANATO NELLA PECE.
DURANTE L’ESECUZIONE DEI BRANI BALLABILI E MENO BALLABILI DEI VOSTRI FALLITI PUNKROCKERS TURRITANI VARIE PULZELLE ASSALITE DA ESTASI ALCOLICA SI BUTTANO VERSO ZONE ALTE DELLA SALA PER ESIBIRSI IN BALLI ASSOLUTAMENTE INCOERENTI COL TIPO DI MUSICA SUONATO DALLA BANDA.
QUESTO PERO’ BASTA A FAR ATTIRARE DEI MASCHI DI SPECIE “PELATUS ARRAPATUS IMBRIAGGUS” CHE SI LANCIANO IN SALTI SUL POSTO E BRANDENDO OSSA DI ANTILOPE BATTAGLIANO PER UN CASCO DI BANANE ALL’OMBRA DEL MONOLITE NERO.
BIRRE, LONG ISLAND CHE SEMBRANO PENISOLE, FUNGHI, BAMBU’, SALSA DI SOIA, NUVOLE DI DRAGO, 50 CENTESIMI A CONSEGNA, BACCHETTE NON INCLUSE.
CHI C’ERA PUO’ DIRE DI AVER ASSISTITO ALLA TRASFORMAZIONE DEL MITICO TAURUS, MEDIANTE ASSIMILAZIONE DI 8889 CAMPARI, IN GORILLA DI MONTAGNA, RITMO CABRIO COLOR CAFFE’LATTE, BALLERINO DI MAZURKA E POI A FINE SERATA IN PURA LUCE, VISIBILE DALLA STAZIONE ORBITANTE INTERNAZIONALE “LOOK THIS IS SALVATAURUS IN POLTHU TORRA!!!“.
GRAZIE A CHRISTIAN, SAVERIO E A TUTTI I RAGAZZI DELLO STAFF DEL BEAT61, PER LA PIZZA, PER GLI AMPLI, PER LA PACE NEL MONDO.
UN SENTITO MERCI AUSSI AI CHIERICHETTI DI SANTAMONICA PER ESSERE ARRIVATI CON TANTO DI PARROCO IN ABITO TALARE, PUNKROCK E GALIFFORNIA.
ECCO LA CLASSIFICA 2011 DEL RODEOCLOWN CAMPARIRALLY:
1) TAURUS : 9.9
2) SISU : 8.9
3) ELE TAURUS : 8.8
4) PAUL GASCOIGNE : 8.5
5) BORIS ELTSIN : 8.3
6) SHANE MCGOWAN : 8.0
7) DRACULA : 7.9
8) FRANKENSTEIN : 7.5
9) LA MUMMIA : 7.3
10) HELLRAISER : 6.66
SI RIENTRA A CASA, SI PREGA JOEY, DEE DEE, JOHNNY E TOMMY CHE DOMANI CE LA MANDINO BUONA.


Nelle diapositive: a) Mentre i Rodeo suonano i fratelli Abis si lanciano in una posa plastica b) Bob Marley e i Ramones se la ridono appesi dietro ai Rodeos c) Un caricatissimo Taurus incita i tifosi dello Spartak Mosca a mettercela tutta, stanno perdendo 4 a 2 contro i Rodeo Clown d) Il Bianco e Nero ci snellisce un sacco

INFATTI DOPO POCHI GIRI DI OROLOGIO CI SI MUOVE IN DIREZIONE NORD-EST, VERSO OLBIA, LA PIOGGIA IMPAZZA E PER POCO NON AMMAZZA DUE GENERAZIONI FELINE NEL MIO CORTILE, ARRIVATI A MARTIS SI PENSA CHE IL MONDO DEBBA FINIRE DA UN MOMENTO ALL’ALTRO INGHITTITO DA GRANDINE E SABBIA DEL DESERTO CHE IL RAIIS LIBICO SPARA VERSO L’EUROPA A SUON DI SCORREGGIONI PER PUNIRE L’ITALICO SUOLO PER LE OFFESE GRAVISSIME E PER IL NEGATO SUPPORTO ALLA SUA CAUSA, MUTANDONI A MEZZAGAMBA, CULO PARATO VERSO NORD E COUS COUS COME CARBURANTE.
CI PREPARIAMO PER SERATA MICIDIALE CON LOCATION ASSURDA, IN MEZZO ALLA STRADA, TRAFFICO DEVIATO, BANCARELLE, SKATEBOARDERS, PUNKETTONI E PUNKETTINI (NON TUTTO E’ PERDUTO), GUIDO “LANDON DONOVAN” AL MIXER, IL CONCERTO E’ ORGANIZZATO DAL DOWNTOWN SKATESESHOP,
IL SOSSU PRIDE ARRIVA DAPERTUTTO, GIOVANI TATUATI SI COMMUOVONO ALLA MORRICONIANA SANTA MONICA STAVOLTA ESEGUITA DALLA FILARMONICA DI PUTIFIGARI E DIRETTA DAL MAESTRO GIGI BRANCAZZU.
LA PRIMA CANZONE DEI TO ED GEIN SI TRASFORMA IN UNA SCENA DI SESSO TANTRICO DI GRUPPO CON SEI BESTIE AL POSTO DI STING E IL PUBBLICO OLBIESE AL POSTO DELLA SUA SFONDATA SIGNORA. LA BATTERIA SUONATA DA TORE VIAGGIA AD UNA VELOCITA’ DA RITIRO PATENTE, L’ALCOOL TEST E’ INUTILE, “FABBBRI’ LO DICO A TE CHE SEI L’UNICO SANO ORA SITEMATE I VOLUMI SUL PALCO” DICE IL FONICO DISPERATO MENTRE CERCA DI GUIDARE VERSO UN EPILOGO CHE NON SIA SOLO UN “LAOCOONTE” DOVE I SERIAL KILLERS DI TERRANOVA FANNO DA MOSTRO CON IMRIAGGHERA MITOLOGICA.
ZOMBIE SBAVANTI E PERSONAGGI (RAGAZZO/RAGAZZA/BAMBINAZZO/IBRIDO/ALIENO GRIGIO) DALLA SESSUALITA’ RESA INCERTA DALL’ABBIGLIAMENTO E DAI TRATTI SOMATICI DEVASTATI DALL’ALCOOL O DALLE MODE O DAI TERRIBILI TAGLI DI CAPELLI DEGLI ULTIMI ANNI SI SCATENANO E RIFILANO GOMITI NEGLI OCCHI E SI BECCANO DITATE NELLE NARICI E NEI PADIGLIONI AURICOLARI DA ALTRETTANTE BESTIE CHE SFOGGIANO CRESTE CHE CI FANNO TRASALIRE E EMOZIONARE CON TANTO DI LACRIMUCCIA ALLA PIERROT PENSANDO AL FATTO CHE COMUNQUE CAMBINO I TEMPI STI CAZZO DI PUNK RITORNANO SEMPRE, COME I FILM DI BUD SPENCER E TERENCE HILL SU RETE 4 O I CARTONI DI ASTERIX DURANTE LE VACANZE DI NATALE.
RICORDI SFOCATI E DIVERTIMENTO, SEMBRAVA DI ESSERE IN MEZZO AD UN MERCATO ARABO “KASBA-CORE”, I TIPI DEL SERVICE DISPERATI CON RIVOLTELLA IN MANO, IL DISAGIO, KEITH RICHARDS RULEZ, DIETA LIQUIDA, QUALCUNO CAPISCE DI AVER SBAGLIATO BAND DI RIFERIMENTO E DI AVER MANDATO A PUTTANE L’ADOLESCENZA.
I BRUFOLI, LA GIOVINEZZA E I BRUFOLI ANCHE SE NON SEI GIOVANE, CHI S’E’ SVEGLIATO IL GIORNO DOPO SE ANCORA VIVO, A CASA, IN OSPEDALE, SU DI UN ALBERO, SU UN PICK-UP “ISUZU” CON MITRAGLIATRICE BATTENTE BANDIERA DEI RIBELLI DI BENGASI LUNGO LA FRONTIERA TUNISINA, CHI SI RISVEGLIERA’ E RACCONTERA’ DI AVER VISTO LA MADONNA CON LA MAGLIETTA DEI TOEDGEIN. ACQUA E ASPIRINA. AMEN.
IL FINALE POTEVA ESSERE QUELLO DEL FURTO DI UN’AUTO ALLE GUARDIE ZOOFILE CHE PUTACASO, STAZIONAVANO INSIEME AD UN NON NUTRITISSIMO NUMERO DI GUARDIE STAZIONAVANO TRA L’ASSONATO E IL DIVERTITO TRA LE TRANSENNE CHE DELIMITAVANO L’AREA DEL “DANNO”, INVECE NO, BIRRE AL RIDENTE COCK BAR L’EQUIVALENTE DEL PITCH PIT IN GALLURA, FISCHI, URLA, RUMORI INQUALIFICABILI, KARAOKE D’ECCEZIONE CON UN MIX DI NAZIONALITA’E DI ETNIE DA FAR INVIDIA ALLA PANCHINA DELL’ITER FC, IL MITICO JOEY “GILARDINO” (VOCE, BOTTIGLIE E MAL DI TESTA) SUDATISSIMO, URLANDO, SALTANDO E SBRAITANDO ALLE PRESE CON L’ESECUZIONE IMPECCABILE DI “ROSE ROSSE” E “PUGNI CHIUSI”, GUIDO “LANDON DONOVAN” HA TIRATO PUNIZIONI BIRRESCHE DAL BANCONE E GILARDINO HA RIBADITO PIU’ VOLTE IN PORTA DI TESTA DIMOSTRANDO A DISCAPITO DEI GOSSIP DI REGGERE BENE L’ALCOOL E ESSENDO ABILE SIA DI TESTA CHE IN ACORBAZIA PUO’ SFRUTTARE LE SUE DOTI DI TEMPISMO E OPPORTUNISMO, CARATTERISTICHE CHE RIESCE A USARE IN AREA DI RIGORE DOVE PREDILIGE ESSERE SERVITO.
CARNEVALE DI RIO. ZOMBIES SU I LONGBOARD ALLE 2 DI NOTTE.
GENTE CHE SI SVEGLIA CON LO ZOO IN CAMERA, SCIMMIE MORTE A FIANCO, DOPO LA NOTTATA PASSATA AD ATTRAVERSARE VETRATE, PORTE FINESTRE, MURI COME JAMIROQUAI NEL VIDEO DI “CANNED HEAT” ORECCHIE A FICHI D’INDIA, PER TUTTI.
TUTTA LA VITA COSI’ MAGARI.
LA FELICITA’ E’ IN QUESTO MONDO E SI RAGGIUNGE AVENDO I “RAMONES NELLO STEREO“, LA FELICITA’ TI ACCOMPAGNA SINO A CASA.
SEMPRE SIA BENEDETTA LA SANTISSIMA PIZZA FREDDA.
MENTRE VI FATE POSSEDERE DAL DIVANO, DA UNA BEVANDA FRESCA E LUPPOLATA, MOLLATE QUEI FILM D’EPOCA E BUTTATEVI SULLE NUOVE IMMAGINI RODEOCLOWNISTICHE DEL RECENTISSIMO PASSATO CIOE’ “SHIT”, A VOI, PER ORA E’ TUTTO E PER IL RESTO… OH YES!!! ALOHA E ROCK AND ROLL!!!

Nelle diapositive: a) Silvia lo sai che Luca si buca ancora b) Gigio in Bianco e Nero c) Joe ce l’ha con te e te b d) Guido al mixer

NEW GIGS E LA TOP FIVE DELLA PEGGIOR FORMA FISICA DOPO GLI ANNI CHE FURONO

29, May, 2011

L’ALTRO GIORNO PRIMA DI RITIRACI IN REHAB, DOPO IL MATRIMONIO DI WILLIAM E KATE CI SIAMO RITROVATI ALL’USCITA DELL’ABBAZIA DI WESTMINSTER CON ELTON JOHN, BEN HARPER, FRANCO CALIFANO E NICOLA BERTI.
DOPO UNA BEVUTA SINO ALLE SEI DI MATTINA DAVANTI AD UNA CHIESA NON VI SENTITE PIU’ GLI STESSI E DOPO QUESTO ECCESSO DI VITAMINE ALCOLICHE E I BRIVIDI CHE LO STILE GOTICO-FRANCESE SU IMPIANTO ROMANICO VI PUO’ DARE POSSONO INIZIARE LE SOLITE DISCUSSIONI SULL’IMPORTANZA INDISCUTIBILE DEL FILO A PIOMBO NELLA STORIA DELL’UMANITA’ E NELLA CRESCITA DI QUEST’ULTIMA, DELL’IMMORTALITA’ DELL’ANIMA (IMPRESCINDIBILE PASSAGGIO DELLE ORE 3:25), LE PRIORITA’ DELLA VITA (PIZZA ANCHE FREDDA, PLAYSTATION, UKULELE E ANGELINA JOLIE) E SOPRATTUTTO DEL FATTO CHE ANCHE NEL CAMBIO DI ASPETTO CHE DIVERSE CATEGORIE DI EVENTI E FATTORI QUALI LA NATURA, LE CONDIZIONI CLIMATICHE, L’AVANZARE DELL’ETA’, LA MODA METAL, DARK, GRUNGE, INDIE, EMO, DI NUOVO INDIE, NEOMELODICO NAPOLETANO, L’ABUSO DI SOSTANZE QUALI ALCOOL, INSACCATI, PUFF AL FORMAGGIO, PANINI DI RENATO E ANCHE ALTRE SOSTANZE PIU’VOLATILI CI IMPONGONO, IN FONDO, MA MOLTO IN FONDO SI RIMANE GLI STESSI.
RIDENDO DEI NOSTRI PURTROPPO EVIDENTISSIMI CAMBIAMENTI FISICI DURANTE GLI ANNI DI ATTIVITA’ FALLIMENTARE DELLA BAND DELLA QUALE VI APPROPINQUIATE A LEGGERE LE STRONZATE E PREMETTENDO CHE PER LE NOSTRE NONNE NON MANGIAMO MAI ABBASTANZA, I RODEOCLOWN DISPENSANO I LETTORI DA QUALSIASI COMMENTO CIRCA LA LORO FORMA FISICA, NON PROPRIO DA MODELLI ANORESSICI ALLA KALVIN KLEIN MA DI SICURO CONFORME ALLE REGOLE UEE RIGUARDO I PLANTIGRADI IN GABBIA.


Nelle diapositive: a) Elton John in un momento topico di sobrità b) Califano e il bon ton c) Ben Harper non facci sentire in colpa d) Nicola Berti e i funghi, una passione reciproca

AVRETE PROBABILMENTE NOTATO VARI CAMBIAMENTI SU VOI STESSI MA LA COSA PIU’ FACILE E’ NOTARLO SU ALTRI PERSONAGGI CHE NELLE NOSTRE/VOSTRE TESTE BACATE CHIAMATE NORMALMENTE PER NOME DI BATTESIMO, COME SE LI COSNOSCESTE DA UNA VITA, TIPICA PATOLOGIA DA ALIENAZIONE SOCIO-CULTURALE DATA DA ANNI DAVANTI ALLA TELEVISIONE E ORA DAVANTI AL PC.
CAMBIANO I MEZZI, L’IMBECILLITA’ AUMENTA.
ECCO LA PERSONALE CLASSIFICA DEI RODEOCLOWN PER I PEGGIORI CAMBIAMENTI FISICI DOVUTI ALLE CATEGORIE POCO PRIMA ESPRESSE:
PARTIAMO DA FONDO CLASSIFICA:

N°5 IL GRANDE, ORA DI STAZZA SUPERA DUE VOLTE SATURNO (ndr), VAL KILMER CHE INTERPRETAVA ICE MAN IN TOP GUN E POI JIM MORRISON,
RIUSCENDO AD ESSERE QUASI PIU’ CONVINCENTE DELL’ORIGINALE E’ RIUSCITO A BATTERE JIM IN QUELLO CHE NON HA FATTO: DIVENTARE IN VITA PEGGIO DEL PROPRIO CADAVERE.

N°4 SEGUE IL MITICISSIMO KRIS ROE DEGLI ATARIS SI BECCA LA QUARTA POSIZIONE CON LA SUA TRASFORMAZIONE SUPERSAIYAN DA BOY OF SUMMER A
BOY DELLA PIZZA AL METRO CONSEGNA A CASA 0,50 EURO CON LO ZIP.
ULTIMAMENTE CON LA COSTRUZIONE MEDIANTE GLI INCENTIVI STATALI DI UN ELIPORTO E CINEMA ANNESSO AL POSTO DEI BIONDI CAPELLI UN TEMPO FLUENTI CHE SCATENAVA ONDEGGIANDOLI SULLE NOTE DI “SO LONG ASTORIA” DAVANTI A CENTINAIA DI TEEN IN PREDA A TEMPESTE ORMONALI NELLO STUDIO DI TOP OF THE POPS.
ORA DI QUEI FASTI SONO RIMASTI SOLO I CD INVNDUTI DEL SEGUENTE DISCO E QUELLE CENTINAIA DI PRESENZE LIVE SONO TORNATE LA DECINA DI BESTIE DENTRO UN LOCALE QUALSIASI NEL “GOFFREDO” DI MILWAKEE, WISCONSIN, USA.

N°3 IL “MITICHERRIMO” RONALDO LUIS NAZIARIO DE LIMA O SEMPLICEMENTE RONALDO PASSATO DA MIGLIORE GIOCATORE DI CALCIO DEGLI ANNI 90 PRESENTE SU TUTTI I VETUSTI GIOCHI DEI PC E SULLE PRIME CONSOLLE CON GLI ANTENATI DEL PRO EVOLUTION SOCCER A INDOSSATORE DI PANNOLONI PER ANZIANI INCONTINENTI CHE PUZZANO DI INFAMITA’.
IL MITICO “GORDO” (SOPRANNOME CHE DIVIDEVA CON CASSANO) ASSIDUO FREQUENTATORE DI CAMION PANINARI E NOTO PER AVER SOLLEVATO PIU’ BOCCALI CHE COPPE SOSTENEVA CHE AL SUO RITORNO IN BRASILE SAREBBE RIUSCITO CON L’AUITO DI RONALDINHO (UNO DI CUI CI SI PUO’ FIDARE SINO ALL’ORA
DELL’APERITIVO) A FAR SMETTERE DI BERE ADRIANO. VERBA VOLANT VINO MANENT.

N°2 IL GIOVANE WERTHER, COME TI PUO’ CAMBIARE VERAMENTE UNA TEGOLA MICIDIALE IN TESTA DOPO UNA DELUSIONE D’AMORE E I CHILI DI TROPPO.
VISTO CHE: VIVI IN GERMANIA, SEI DI BUONA FAMIGLIA E TRA BIRRONI FORMATO OLIVER KAHN, CIOCCOLATO E WUSTEL CHE SI DIFFERENZIANO PIU’ CHE PER IL SAPORE E SCHIFEZZE CHE CI SONO DENTRO MA PER I NOMI DELLE CITTA’ DA DOVE PROVENGONO, I DOLORI TRAPANANTI NELL’ANIMA NON PASSANO, PIAGNI, MAGNI E SEGHI.

E INFINE, LADIES AND CHESTERFIELD IL NUMBER ONE:

N°1 NESSUNO, DICO NESSUNO PUO’ BATTERE LA STAR INDISCUSSA DEL CAMBIAMENTO DOPO GLI HANGOVER PIU’ MICIDIALI DI FUKUSHIMA,
UNO CHE DI BEVUTE CON BUKOWSKY SE NE INTENDE, UNO CHE AVEVA I FLIRT CON LE MAMME DELLE BELLE DONNE DEI GIORNI NOSTRI, UNO A CUI MANCANO FINE SETTIMANAVDI DUE DECADI INTERE, UNO DAL CUI ALITO PUOI DISTILLARE GRAPPA E UN PACCO DI MALRBORO, LUI E SOLO LUI, IL MITICO MICKEY ROURKE ,
OH YES TRASFORMAZIONE POKEMON DA 9 SETTIMANE E MEZZO A UN MESE COME POLENA DELL’AMERIGO VESPUCCI CON ANNESSI SEGNI DELLE ONDE IN TEMPESTA PRESE IN FACCIA.


Nelle diapositive: a) Mickey Rourke tante sbronze e pugni a faccia fa b) Mickey, l’importante è riderci su c) In quel sabato sera la polena era Mickey d) Buckowsky e Rourke, mi immagino la serata e l’happy end
DOPO AVER FESTEGGIATO IL MITICO MICKEY CON I SUOI FAN E LE SUE SCIMMIE CHE IN PREDA AL DELIRIO SI SNIFFEREBBERO ANCHE LA FORFORA… OK RAGAZZE, RAGAZZI E PUPAZZI!!!
CI SIAMO.
DOPO LE DATE LE TESTIMONIANZE VISIVE E SCRITTE DOVE ABBIAMO RACCOLTO LA SERIE DI RACCONTI SUGLI AVVENIMENTI BELLICI DEI RODEOCLOWN ALLE PRESE CON LE PESANTISSIME VACANZE PASQUALI E DELLA FESTA DEI LAVORATORI (CHE ESSI FESTEGGIANO TUTTO L’ANNO, NON ESSENDOLO IN MANIERA FISSA) TRITANDOLI, MISCHIANDOLI E POI DOPO AVERLI IMPANATI VE LI ABBIAMO PORTI FRITTI, CROCCANTI FUORI E CALDI DENTRO, ECCO CHE ARRIVANO LE TESTIMONIANZE VIDEO.
A FINE POST LE DUE CRISPY SONGS.

TRA POCO VENERDI’ 3 GIUGNO, RODEO CLOWN LIVE @ BEAT 61, PORTO TORRES, LOCALE CHE CI RI-OSPITA DOPO LA RECENTE JAM CON PAOLO BONFANTI.

E IL GIORNO DOPO PER GLI AMANTI DELLO SKATEBOARD, PER GLI AMANTI DEL PUNKROCK CHE SA DI SKATEBOARD,
RODEOCLOWN + TO ED GEIN + SKRUIGNERS +
LIVE @ DIFRONTEALLOSKATESHOP DOWNTOWN, VIALE ALDO MORO,
QUINDI ALLO SKATEPARK, OLBIA.
COME HA GIA’ DETTO FOCA “SPERO CHE IL GIORNO DOPO FINISCA IL MONDO PERCHE’CHIUNQUE SIA PRESENTE ALL’EVENTO IL GIORNO DOPO AVRA’ UN CECIO TREMENDO” A FRA POCO QUINDI, PER ORA E’ TUTTO.
ALOHA E ROCK AND ROOOOOOOOLL OH YEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEESSSS!!!!

Rodeo Clown - “Toffee” live 25/04/2011 @ PORTOFERRO, ALGHERO


Rodeo Clown - “Pet Power” live 25/04/2011 @ PORTOFERRO, ALGHERO