Summer Off Fest 2016. 16/17 SETTEMBRE

22, Sep, 2016

Come trovare le parole per il Summer Off Fest? Ci riusciremo, forse anche troppo, siamo grafomani. Un grazie a tutte le band che hanno suonato in questi due giorni, soprattutto ieri, abbiamo sfidato il tempo e ci siamo riusciti. Non piove, ce l’ha detto Dio. E’ stato un progetto veramente Old School misto ad un esperimento sociologico, uscire di casa e vedere delle band che suonano, come si faceva prima, bevendo una birra con gli amici e tornando a casa a piedi, poco dopo la mezzanotte.

Grazie a chi ha creduto in questa cosa, DAY OFF nella persona di Jack Black di Via Duca degli Abruzzi Gigi Casula, Wine Bar Cantina Mazzotti, New Gate 25 Davide Balestrazzi Stefano Spettinato NewGate Russu (che hanno resistito stoicamente alle intemperie della burocrazia sassarese.. questa è Spaaarta!).
Il service delle Officine Musicali Sassari, professionale e impeccabile, grazie per la pazienza e per i fulminei cambi palco (sabato 17 sei band in tre ore) neanche i meccanici della Ferrari.
Un evento autofinanziato, ogni birra, ogni panino, ogni spicciolo sono serviti a fare quello che si è fatto, grazie mille a tutti i presenti che hanno superato la mediterranea paura per la pioggia, che poi alla fine è stata solo pioggia di birra.
Tante bands, tanti amici, alcuni non son potuti essere con noi per impegni vari, chissà suoneremo di nuovo in qualche localaccio insieme e chi non ha festeggiato al Summer Off festeggerà comunque con noi, magari in capagna di zio Gavino come dicono i That’s all Folks.
Una bella cosa che speriamo abbia dato un segnale, la musica dal vivo, quello che speriamo ci sia anche da questo autunno; più eventi, magari contemporaneamente, un modo per poter sentire più musica e poter girare più locali in orari non da zombies.
Grazie a:
Giocca GioccaDendê incredibile, ha dato la scintilla di partenza al sabato, buon compleanno anche a te Dott. Hip Pop
_ADTSL_AppEzzAmeNti di tErrA sUllA lUnA inossidabili e idrorepellenti sempre “on the road” mostri del punkrock
Wank Time Madonna santa che energia! ci avete ricordato noi stessi con 20 anni di meno. Niente prova del DNA
RUSTY PUNX power trio al Fulmicotone punk and Destroy con un’incursione della bellisima voce dei SUMOLOVERS
Inarrestabili hanno scacciato la pioggia a suon di sacrosanto PUNKROCK
Grazie ancora alle band del giorno prima De Grinpipol La plonge Mac and The Bee That’s all Folks
Un ringraziamento finale a Luigi Frassetto che ha calcato il palco come Rodeo Clown dopo tre anni per metà del set per festeggiare i 20 anni della band e prendersi i gavettoni di birra sputati da Krusty the Clown.
Ringraziamenti vari baci e abbracci per tutti, se ci siamo dimenticati qualcuno, scusate, è l’età.. andiamo a bere le ultime birre rimaste.. OH YES!
Gigetto Carta Ugo D’Ascanio Paolo Rassu Antonio Lucchi UNDERGROUND EXPERIMENT Paolo Salà Adtsl Gazebo Ale Maurizio Casu Antonio Maciocco Stefano J. Bazzoni Stefano Bazzoni